Il capitale umano

Dall’ultimo film di Paolo Virzì (che – intendiamoci – è bello, o almeno “fatto bene”, qualunque cosa ciò voglia dire) desumo quanto segue:

1)    La borghesia del nord Italia, soprattutto se alta, soprattutto se finanziaria, è composta da individui ottusi, avidi, preoccupati solo di se stessi. Purtroppo non possiamo farci niente, se non punirli con severe caratterizzazioni da commedia all’italiana ibernata;

2)    L’unica speranza è nell’amore, quello con cui una sensibile ragazza medio-borghese salva dalla perdizione un giovane povero e tormentato, ma dotato di talento artistico;

3)    Non è prudente girare in bicicletta senza casco per le strade della Brianza nelle notti d’inverno.

Non è più di moda da decenni analizzare l’ideologia sottostante ai film; comunque, anche se volessi, non avrei gli strumenti critici per farlo. Ciò che mi ha colpito nel “Capitale umano” è semmai una narrazione della realtà perfettamente intonata all’avvio di questa  Terza Repubblica (che è a sua volta narrazione, supercazzola seriosa, parodia della Storia); un sentimentalismo moraleggiante tagliato su misura per quella parte del Paese che ama sentirsi culturalmente superiore, o diversa, senza pagare alcun prezzo. Tradizionalmente identificata con la sinistra, essa costituisce ormai soltanto una fetta di mercato. E’ per il suo intrattenimento e la sua consolazione che lavora la massa precaria e dispersa d’intellettuali e “creativi” di cui il cast e gli ideatori del film di Virzì costituiscono una punta di diamante. Il valore economico di tale massa, insomma il nostro valore – lo sappiamo – è  però in costante diminuzione. Del resto, in fondo, ce lo meritiamo. E forse il destino del povero cameriere in bicicletta travolto sulle strade di Brianza più che un monito è un suggerimento; e dovremmo interpretare il risarcimento postumo riconosciuto alla sua famiglia non come offesa, ma come brillante scorciatoia per dare un po’ di consistenza monetaria a uno svalutato capitale umano.

  1. No comments yet.

  1. No trackbacks yet.

porno porno izle porno film izle